SOMMER REISEN
SOMMER REISEN

Vacanze in tutta tranquillità

Che si tratti di un soggiorno sportivo o di una vacanza all’insegna del relax, per un weekend o per diverse settimane: non dimenticate di controllare il contenuto del vostro kit di pronto soccorso. Per facilitarvi la scelta dei prodotti giusti per la vostra avventura, abbiamo effettuato una selezione per voi, in modo che possiate godervi il vostro tempo libero in modo rilassato!

PER GLI AMANTI DELL'ACQUA

Caricamento...
76 articoli

1 elementi di 15 di 76 totali

Caricamento...

VACANZE IN RIVA AL LAGO

Sapevate che il 6% delle riserve d'acqua dolce d'Europa sono in Svizzera e che la nostra nazione conta circa 61.000 fiumi e circa 1.500 laghi?

Non mancano dunque le opportunità per rinfrescarsi nel nostro bel paese. Ma prima di fare un tuffo, non dimenticate di prendere le precauzioni necessarie per proteggere la vostra pelle dal sole e prevenire possibili ferite.



Scegliere la giusta protezione solare

Il modo migliore per scegliere la protezione solare è quello di prendere in considerazione l’età, la destinazione, la parte del corpo e il grado di attività. I prodotti di protezione solare per bambini forniscono una copertura eccellente, quelli per il viso possono essere abbronzanti od opacizzanti, e i prodotti per la cura del corpo possono essere non grassi, resistenti all'acqua o in formato spray per facilitarne l'applicazione. Quelli destinati agli sportivi sono resistenti al sudore e sottoforma di sticks compatti per le zone sensibili. I prodotti anti-età combinano la doppia azione filtrante ai principi attivi anti-età, e quelli più specifici tengono conto di problemi come le allergie al sole, l'acne o la pelle atopica. È risaputo che i bambini sono più sensibili alla luce solare, è dunque importante non esporre i neonati al sole e di proteggere i bambini piccoli con vestiti, occhiali da sole e un cappello, oltre a una protezione solare specifica per bambini.



I comportamenti corretti in breve:

  • In generale, una protezione solare aperta l’anno precedente ha perso il suo potere protettivo. Controllate la sua durata di conservazione.
  • Dopo la prima applicazione, aspettate 30 minuti prima di esporvi.
  • Riapplicate la protezione solare ogni 2 ore e dopo ogni bagno.
  • Proteggetevi anche se siete già abbronzati/e, sotto un ombrellone per esempio.
  • Limitate il tempo di esposizione al sole a 15 minuti durante i primi giorni, per poi aumentarlo gradualmente.
  • Evitate le ore più calde, tra le 11 e le 16.
  • Non esponete alla luce solare i bambini sotto i 3 anni e proteggete i bambini più grandi con una maglietta, un cappello e occhiali da sole.


Idratare, nutrire e rigenerare la pelle dopo ogni esposizione

Dopo essere stata esposta al sole, la pelle del viso e del corpo ha bisogno di essere idratata e rigenerata. Scegliere un prodotto doposole idratante e riparatore aiuterà a contrastare gli effetti nocivi del sole, a ripristinare l'equilibrio naturale della pelle e a prolungare l'abbronzatura.

Non dimenticate di esfoliare la pelle. Esfoliare una o due volte alla settimana rimuoverà le cellule morte che si sono accumulate sulla superficie della pelle, responsabili del deterioramento della vostra abbronzatura. Evitate l’esfoliazione in caso di scottature.



Prevenire l’acne di Maiorca (o acne estivale)

Basta un attimo al sole e la pelle prude! Spalle, braccia e décolleté sono coperti di noduli. L’acne di Maiorca (Acne aestivalis) si verifica spesso dopo una prolungata esposizione al sole. L'effetto combinato dei raggi UV e della protezione solare può scatenare l’acne di Maiorca. I radicali liberi causati dai raggi UV attaccano i lipidi della pelle. La protezione solare con la sua consistenza oleosa ostruisce i pori. Questo provoca l'infiammazione dei follicoli piliferi, con il risultato di piccoli noduli trasudanti.

Agite rapidamente: evitate il sole ai primi segni d’acne. Applicate impacchi freddi e non grattate. Preferibilmente, tamponate le aree interessate con estratto di camomilla diluito e freddo.

I nostri esperti di dermocosmesi vi consiglieranno con piacere in farmacia!



Praticare gli sport acquatici, ma con attenzione! Canyoning, rafting o canottaggio per gli amanti del brivido, ma anche stand-up paddling per coloro che vogliono trovare il loro equilibro e godersi pace e tranquillità: la Svizzera è la destinazione ideale per godersi l’acqua rimanendo attivi. Tuttavia ci sono alcune precauzioni che è bene prendere, prima di iniziare:

  • Rispettate le regole di sicurezza
  • Non dimenticate di informarvi sulle condizioni metereologiche.
  • Controllate il vostro equipaggiamento: sceglietelo in base al tipo di acqua (le condizioni di un fiume sono diverse da quelle di un lago) e allo sport previsto.
  • Se siete principianti, l’introduzione allo sport dovrebbe essere svolta in presenza di un istruttore competente.
  • Non partite senza il vostro telefono che potete proteggere con una busta impermeabile.
  • Non dimenticate il kit di pronto soccorso: prevedete un set di bende ; le scarpe da nuoto antiscivolo proteggono quando si entra in acqua da una scivolata che può causare un’abrasione o una ferita ; un gel rinfrescante è sempre utile: allevia le distorsioni o le contusioni.


PER GLI AMANTI DELLA MONTAGNA

Caricamento...
11 articoli

ESCURSIONI IN MONTAGNA

La Svizzera conta 49 cime che superano i 4.000 metri, tra cui la cima Dufour, che con i suoi 4.634 metri d’altitudine è la più alta della Svizzera e delle Alpi, al di fuori del massiccio del Monte Bianco. I paesaggi montani della Svizzera sono conosciuti in tutto il mondo. I numerosi sentieri escursionistici e di montagna, così come i punti panoramici, incantano grandi e piccini. Per rendere la vostra vacanza o la vostra escursione in montagna un'esperienza indimenticabile, è importante essere ben preparati ed equipaggiati!



Fare escursioni stimola il metabolismo dei grassi e il sistema immunitario. Il punto di forza dell'escursionismo è il far lavorare contemporaneamente il cuore, la circolazione sanguigna, i muscoli e la respirazione, specialmente salendo alla capanna Kesch SAC, tra Davos e il passo dell’Albula (percorso adatto alle famiglie). L'essenziale da portare con sé comprende: un antisettico per le abrasioni, delle garze sterili, dei cerotti normali e per le vesciche, un'emulsione per stimolare la circolazione. Sempre utili sono i repellente per insetti. Per preparare i piedi eccovi qualche consiglio: camminate spesso a piedi nudi, lucidate le scarpe in anticipo. Dopo l'escursione, applicate una crema sui piedi per evitare le screpolature. Massaggiateli la sera o rinfrescateli immergendoli in un lago di montagna.



Pianificate scrupolosamente la vostra escursione:

  • Scegliete un'escursione adatta al vostro livello di difficoltà. Anche un percorso facile può diventare rapidamente faticoso, quindi tutti gli escursionisti devono essere in buona salute per scalare le vette. Sul posto, l'anello più debole del gruppo stabilisce il ritmo.
  • Tenete conto delle condizioni meteorologiche: sono infatti molto variabili in montagna, quindi tenete sempre d'occhio il sole, il vento e le nuvole.
  • Portate con voi la giusta attrezzatura, a cominciare dallo zaino: deve essere comodo da trasportare e avere una capacità adeguata. Lo zaino deve anche essere ben organizzato: ogni cosa deve essere al suo posto in modo da poterla trovare rapidamente in caso di necessità. Ciò che viene utilizzato spesso dovrebbe essere facilmente accessibile.
  • Assicuratevi di avere gli spuntini necessari per i momenti in cui siete a corto di energia.
  • Anche l'abbigliamento dovrebbe essere scelto con cura. Le scarpe devono essere adatte al terreno: le scarpe da passeggio sono chiaramente diverse dalle scarpe da trekking o da montagna. Indipendentemente dal tipo di scarpe scelte, devono essere indossate nelle settimane precedenti la partenza per renderle più flessibili. In caso contrario, si rischia di camminare in modo instabile e favorire distorsioni, vesciche e talloni graffiati … disturbi che possono rendere camminare un calvario, se non impossibile.


In generale, all'inizio, dovreste prevedere 30 minuti per una camminata di riscaldamento, poiché il corpo ha bisogno di abituarsi allo sforzo e all'altitudine, specialmente sopra i 2000 metri. Ogni due ore si dovrebbe fare una pausa di dieci minuti. Se la stanchezza o l'esaurimento iniziano a farsi sentire, la pausa dovrebbe essere prolungata: dopo tutto, le escursioni non devono trasformarsi in una tortura.

Oltre alle pause, una buona idratazione è essenziale. In più, non ci si può permettere di variare il percorso scelto: lasciare i sentieri segnati è rischioso per se stessi e per gli altri. Se dovesse succedere di perdere involontariamente di vista il percorso da seguire, è meglio aspettare e chiamare aiuto, piuttosto che continuare a vagare.



Vesciche: come curarle?

L'area deve essere isolata e la vescica non deve essere forata per evitare un'infezione. Scomparirà da sola in pochi giorni, ma un cerotto per le vesciche che funge da «seconda pelle» può diminuire il dolore riducendo l'attrito e favorendo la guarigione. Questa medicazione può anche essere applicata preventivamente. Chiedete consiglio al vostro farmacista.

In una farmacia Amavita troverete i prodotti giusti e altri preziosi consigli su come creare la vostra farmacia da viaggio. Nel nostro opuscolo troverete altre importanti informazioni: Check-list da viaggio - per vacanze avventurose

Articolo: TUTTI IN MONTAGNA!



VACANZE CON BAMBINI: se si tiene conto di qualche consiglio fondamentale e si pianifica per bene la gita, è possibile fare viaggi più lunghi anche con bambini. In questo caso i farmacisti di Amavita saranno lieti di aiutarvi.

Articolo: I BAMBINI PICCOLI IN VIAGGIO

PER GLI AVVENTURIERI

Caricamento...
24 articoli

1 elementi di 15 di 24 totali

Pagina
Caricamento...

VIVA IL CAMPEGGIO IN SVIZZERA!

Addormentarsi sulle rive del lago Lemano: il campeggio evoca la nostalgia e risveglia la nostra sete di avventura. Con una tenda, un furgone, un camper o un alloggio glamping (campeggio glamour con servizio alberghiero), potete organizzare le vostre giornate come volete. Scommettiamo che troverete nuove abilità di improvvisazione?

Per un campeggio sicuro, un telone protegge dalla pioggia e dal sole. Un'amaca è ideale per riposare o far giocare i bambini. Prendete una zanzariera e uno spray anti-insetti, perché amano l'acqua, e anche un kit di primo soccorso per curare le ferite minori e la nausea. Per evitare un lavandino intasato e odori sgradevoli, usate una bacinella pieghevole per lavare i piatti.



Attenzione alle punture di insetti!

L'inizio dell'estate porta il ritorno degli insetti pungenti. Vespe, zanzare o zecche, le nostre passeggiate nella natura e i nostri pranzi sull'erba sono l'occasione di punture sgradevoli ma per lo più benigne. Come possiamo alleviarli e quando dobbiamo preoccuparci? Non grattare mai la ferita per evitare di introdurre batteri e causare una brutta cicatrice. Raffreddare la zona, poiché il freddo prolunga l'azione del veleno. Nella maggior parte dei casi, gli effetti della puntura passano dopo qualche giorno.



Api e vespe

Il loro pungiglione inietta un veleno che causa dolore, gonfiore e rossore.

Cosa fare: togliete il pungiglione con cautela, disinfettate con uno spray, applicate una crema lenitiva. Il calore distrugge il veleno: 2 minuti sotto l'aria calda di un asciugacapelli sono sufficienti.

Dovete preoccuparvi se... le punture sono multiple, in bocca o in gola, in caso di difficoltà respiratorie, gravi reazioni cutanee o malessere.

Buono a sapersi: La puntura di un'ape o di una vespa può causare gravi reazioni allergiche. In Svizzera, il 3,5% della popolazione soffre di un'allergia al veleno degli insetti. Dovreste sempre disporre di un kit di emergenza.



La zanzara

Solo la femmina punge, iniettando la saliva sotto la pelle. La puntura è molto pruriginosa.

Cosa fare: si possono trovare in farmacia creme e lozioni molto efficaci contro questi pruriti. Per ridurre i rischi, è meglio indossare abiti lunghi e spruzzarli con un repellente.



Zecche

Il loro morso sta diventando sempre più frequente. Nel bosco, indossate abiti coprenti e applicate un repellente sulla pelle. Evitate l'erba alta e i cespugli. Al vostro ritorno, esaminate la pelle e il cuoio capelluto.

Buono a sapersi: Un kit di emergenza anti-zecche permette di agire rapidamente se necessario. Il sud del Ticino è una zona a rischio per la borreliosi.

Da fare: rimuovete delicatamente la zecca con una pinzetta per zecche, disinfettate la ferita e monitoratela per 30 giorni. Se appare una macchia rossa, consultate un medico.

Dovete preoccuparvi se... la zecca ha morso un bambino piccolo o una donna incinta.

Articolo:PICCOLI VAMPIRI NEI BOSCHI E PRATI



Le scottature

Cosa c'è di meglio di un barbecue con gli amici in una calda serata estiva? Ma fate attenzione, una bruciatura può accadere rapidamente.



Quando grigliate, seguite le tre regole d'oro:

  • Tenete i materiali combustibili ad almeno un metro di distanza dalla griglia
  • Non usate mai accendifuoco liquidi
  • Lasciate raffreddare la cenere per due giorni prima di smaltirla.
  • Cosa fare in caso di ustione? Raffreddate la ferita, poi applicate un gel per alleviare il dolore. Le nostre farmacie saranno liete di consigliarvi i prodotti giusti per voi.


Far fronte alla pandemia

Assicuratevi di essere ben informati prima di partire: ci possono essere differenze cantonali nelle misure in vigore.

Vi consigliamo di portare con voi alcuni test fai da te COVID-19. Da Amavita potete sottoscrivere gratuitamente un abbonamento ai test fai da te online: Abbonamento ai test autodiagnostici COVID-19

Una volta sul posto, seguite rigorosamente le raccomandazioni delle autorità sanitarie riguardo al COVID-19. Assicuratevi di avere abbastanza mascherine e disinfettante. Rispettate le distanze di sicurezza. Infine, non dimenticate di arieggiare e disinfettare il vostro furgone/camper il più spesso possibile.



Trovate le attuali regole di igiene e comportamento qui: Regole di igiene e di comportamento UFSP



Check-list da viaggio

Queste check-list vi aiuteranno a comporre al meglio la vostra farmacia da viaggio e a godervi così le vostre vacanze in modo sicuro, sano e spensierato.