Promozione su una selezione di prodotti per allergici
Promozione su una selezione di prodotti per allergici

Allergie: come riconoscerle e curarle


20% di sconto su una selezione di prodotti contro le allergie


Spesso di natura ereditaria, la rinite allergica è la forma più comune di allergia respiratoria. I suoi sintomi sono molto specifici.

Ora è possibile effettuare un test allergologico presso la vostra farmacia Amavita: una goccia di sangue prelevata dal polpastrello è sufficiente per testare i dieci allergeni da inalazione più frequenti. Per maggiori informazioni, consultate il nostro AllergoTest. Se sapete già di soffrire di raffreddore da fieno, potete utilizzare le previsioni dei pollini, per verificare la conta pollinica attuale. Scoprite i nostri servizi e i nostri consigli sui prodotti per continuare a godervi la primavera senza preoccupazioni.


*Offerta valida dal 25.03.2024 al 21.04.2024 su una selezione di marche. Valida anche nelle farmacie Amavita. Non cumulabile con altri buoni sconto, promozioni, articoli già scontati o agevolazioni. I prodotti a prezzo ridotto non possono essere né restituiti né sostituiti. Fino ad esaurimento scorte.

Per via orale


Scoprite le nostre marche


Raffreddore o raffreddore da fieno?


Per curarli nel modo giusto è importante distinguerli. Il raffreddore è di origine virale, la rinite stagionale è allergica. Il fattore scatenante del raffreddore è un virus, quello della rinite un allergene.


I sintomi del raffreddore sono mal di testa e dolori muscolari; quelli della rinite allergica sono occhi irritati e lacrimanti (congiuntivite), naso che cola in continuazione, starnuti a raffica, prurito a naso e orecchie, respiro sibilante (asma).


Un raffreddore dura circa una settimana, una rinite allergica da alcuni giorni fino a svariati mesi.


La desensibilizzazione contro l’asma


DLa desensibilizzazione – nota anche come immunoterapia specifica – è un metodo efficaceper trattare le allergie respiratorie responsabili dell’asma e dell’allergia ai pollini (raffreddore da fieno). Attraverso la somministrazione regolare di estratti di allergene il sistema immunitario viene influenzato, affinché non reagisca più in modo eccessivo e sia quindi in grado di combattere meglio gli allergeni.


Volete scoprire la vostra sensibilità agli allergeni? Fate un AllergoTest in una delle nostre farmacie.

Per gli occhi

Scoprite le nostre marche


Allergie oculari – teniamole d'occhio


Gli occhi sono infinitamente preziosi. A contatto con un allergene i nostri occhi bruciano, prudono e la cosa ci irrita! possibile prevenire il problema.


Una sostanza irritante, che entra in contatto con l’occhio può scatenare un’allergia oculare. Cosa che ricoprono l’occhio, vengono attaccate da un allergene e reagiscono con un’infiammazione.


I fattori scatenanti possono essere pollini, polvere, peli di animali domestici o fumo.


Sintomi come arrossamento (eritema), prurito, lacrimazione e secrezioni chiare, desquamazione, sensazione di corpo estraneo nell’occhio, palpebre gonfie, soprattutto al mattino, possono essere accompagnati da naso che cola, naso chiuso e starnuti.


Come si previene?


Indossando occhiali da sole con lenti di qualità, applicando impacchi freddi sugli occhi, facendo lavaggi oculari con una soluzione fisiologica, utilizzando lacrime artificiali e scegliendo con cura i cosmetici.

Per il naso

Scoprite le nostre marche


Come si sviluppa una reazione eccessiva?


Una serie di processi del sistema immunitario può causare un'allergia. L'immunoglobulina E (IgE) svolge un ruolo fondamentale in questo senso.


Reazione sensibile: Il contatto ripetuto con l'allergene è necessario perché si sviluppi un'allergia. A ogni contatto, l'organismo può diventare più sensibile a un determinato allergene. Il sistema immunitario entra in allerta. Produce anticorpi che si adattano alla rispettiva sostanza estranea (ad esempio, il polline di betulla) come un pezzo di un puzzle. Forme speciali di questi anticorpi, le immunoglobuline E (IgE), svolgono un ruolo chiave nelle allergie. Vengono prodotte in eccesso e si agganciano ai mastociti, che poi rilasciano fattori infiammatori come le istamine.


L’allergia ai pollini si presenta intorno ai 3 anni e si scatena tra i 6 e i 12 anni. Di solito inizia in primavera e può ritornare nel corso della stagione. Quali sono i fattori scatenanti? Sul banco degli imputati troviamo acari della polvere, muffe, graminacee, alberi – nocciolo, betulla, quercia – erbe, gatti, cani, uccelli e insetti che pungono.


Cosa posso fare?


Gli antistaminici attenuano la reazione allergica. Gli spray nasali decongestionano il naso. Le pastiglie da succhiare alleviano i sintomi. Soffiarsi il naso regolarmente consente di prevenire le complicazioni batteriche.

Consigli quotidiani per il raffreddore da fieno


Quasi il 20% della popolazione svizzera soffre di allergia ai pollini. Scoprite qui come superare meglio la stagione dei pollini.


Cinque consigli su come proteggersi durante la stagione dei pollini:


  • Ventilare brevemente e vigorosamente al mattino presto, in modo da essere meno esposti agli allergeni.
  • Lavate i capelli la sera, in modo da far entrare meno polline nel vostro letto.
  • Proteggete gli occhi all'esterno con occhiali da sole.
  • Non riporre gli indumenti indossati in camera da letto.
  • Idratate il naso con spray nasali. Saremo lieti di consigliarvi prodotti e farmaci efficaci.